Articolo di: mer, set 21st, 2011

Il colore di casa scelto con la cromoterapia

Il colore di casa secondo la cromoterapia

Dopo avere visto nel dettaglio in cosa consiste la cromoterapia e quali sono le proprietà d’ogni singolo colore, vediamo come sfruttare queste informazioni per migliorare il nostro benessere e rendere più bella la nostra casa attraverso i benefici della cromoterapia. Se vogliamo applicare le tecniche di cromoterapia alla nostra abitazione, dobbiamo prima di tutto sapere che ogni ambiente deve rispecchiare la personalità di chi lo abita. E quindi dovremo scegliere colori diversi a seconda dei componenti della nostra famiglia. O quanto meno di quelli che con noi condividono il focolare domestico. I colori, infatti, rispecchiano personalità ma anche il lavoro delle persone. Quindi dobbiamo pensare a quale colore può favorire la concentrazione per lo studio di nostro figlio, e quale colore è meglio scegliere in soggiorno per stimolare il relax di tutta la famiglia. Ma non pensate che il gioco sia statico. Anzi, i colori possono avere delle sfumature, anch’esse influenzano e aiutano. Quindi non temete. Casa vostra potrà evitare tranquillamente di trasformarsi in singoli blocchi monocolore.

Il colore da personalità alla nostra casa

Partendo dalle pareti di casa, tenete conto che sono spazi ampi su cui apporre la tonalità quindi, ogni colore che scegliete infonderà una personalità decisa e predominante. Idem per il colore del pavimento. Sia esso in piastrelle o parqué. Ricordatevi di scegliere un colore che dia un’idea di pulizia a tutto l’ambiente, questo vi aiuterà a rendere nell’area una sensazione d’ordine e di freschezza. I colori possono essere importanti anche nel mobilio. Quindi occhio agli abbinamenti tra mobili, pareti, tende e pavimenti. Siano essi in armonia tra loro o con sapienti contrasti che non stanchino l’occhio o lo infastidiscano. Stesso discorso anche per tende, tappeti e copri divani. E così via per poltrone, tovaglie ed asciugamani. Se volete un tocco d’estro in casa, al di dà delle semplici sistemazioni dei colori, potete giocare con tocchi di luce con lampade appositamente sistemate. Il tutto sempre fatto con un criterio estetico ben preciso naturalmente. A grandi linee possiamo scegliere toni e sfumature che meglio di altri rendono concettualmente il mood di una determinata sensazione. Con colori chiari rendiamo meglio l’idea di spazi aperti. I colori scuri ridimensionano gli spazi visivi. I colori chiari avvicinati a quelli scuri rendono più chiari quest’ultimi. Viceversa, il colore scuro rende più fosco il colore chiaro. I colori accesi esprimono sensazioni forti. Mentre gli accessi illuminano gli ambienti. In una casa piccola, possiamo scegliere lo stesso colore in ambienti e diversi o su più parete, ciò darà senso di continuità nella casa.

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa