Articolo di: mar, dic 6th, 2011

Roberto Benigni a Il più grande spettacolo dopo il week end

Condividi
Tags


“Non bisogna mai tornare indietro, nemmeno per prendere la rincorsa”.
Con questa citazione di Andrea Pazienza, Roberto Benigni, conclude il monologo di 15 minuti a “Il più grande spettacolo dopo il week end”. Il comico toscano era l’ospite più atteso. A conclusione dello show di grande successo, l’ultima puntata si è chiusa con la ciliegina sulla torta.

A pochi secondi dall’entrata in scena Benigni è subito arrivato al punto clou della performance: “le più belle dimissioni degli ultimi cinquant’anni, aria nuova, persone nuove… ma di Berlusconi ne parliamo ora, ce lo leviamo subito o più tardi?”. E da lì è partita una stupenda favola da raccontare ai bambini per spiegar loro i 17 anni di governo Berlusconi. Stallieri e principesse sul pisello erano i protagonisti della storia come i castelli e parlamenti corrotti “tipici” del medioevo.

Una raffinata analogia con i tempi bui che l’Italia ha vissuto quando al governo vi erano persone che pensavano soltanto al proprio torna conto e non al bene del paese.

Roberto Benigni da Fiorello

Benigni ha continuato canticchiando un vecchio brano del suo repertorio “Inno al corpo sciolto”; una filastrocca ironica ufficialmente scritta per bambini ma in realtà rivolta a tutte quelle persone che si prendono troppo sul serio.
Sembrava tutto finire lì, quando Fiorello irrompe sul palco chiedendo una riflessione sulla crisi, dando modo all’artista di cambaire tono e volare su temi più seri, parlando di onestà, solidarietà ed unità che il paese deve sentire per risolvere i problemi. Sprona l’Italia ad andare avanti senza commettere gli errori del passato e per far questo cita Sandro Pertini sugli esempi d’onestà da dare ai giovani e il disegnatore scomparso Andrea Pazienza a cui il comico mando un saluto “leggero come una farfalla”. Dell’artista Benigni cita “non bisogna mai tornare indietro, nemmeno per prendere la rincorsa” e così si congeda al pubblico di Rai 1.

Articolo di

-

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa