Articolo di: mer, ott 3rd, 2012

Concorso scuola 2012: arriva il test di preselezione

Altre novità in arrivo per il concorso scuola 2012. Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del bando e dei requisiti per accedervi, era esplosa la polemica e si erano scatenate le proteste tanto dei precari, che dopo anni di insegnamento si vedevano tagliati fuori dal concorso, quanto dei giovani laureati che avevano conseguito la laurea dopo il 2001. Ammessi al concorso solo i docenti abilitati, mentre la laurea magistrale non dava diritto all’accesso.

Tante polemiche e moltissima delusione che hanno ancora una volta scatenato lo scontento di quanti aspettavano da tempo un concorso per inserirsi nel settore dell’educazione.

Detto questo è stato annunciato l’imminente arrivo del test di preselezione che, stando a quanto dichiarato dal ministro Profumo, sarà totalmente informatizzato; tutti i candidati si ritroveranno, quindi, seduti difronte ad un pc e dovranno rispondere a 50 domande in 50 minuti.

I quesiti saranno suddivisi come segue:

  • Sette su competenze linguistiche
  • Sette su competenze informatiche
  • Diciotto su comprensione del testo
  • Diciotto di logica

 

Il test di preselezione sarà unico per tutti i candidati, scelta, questa, che ha sollevato qualche perplessità visto che al test di preselezione prenderanno parte candidati sia per i livelli più “bassi” di insegnamento sia per quelli di livello più alto, ovvero l’insegnamento nelle scuole superiori.

L’obiettivo del test è fondamentalmente quello di fungere da filtro, visto che dei 160.000 candidati soltanto pochi riusciranno ad accedere alle fasi successive, vale a dire alla prova scritta e alla prova orale.

Le iscrizioni online si apriranno il 6 ottobre e il termine ultimo per l’iscrizione è fissato al 6 novembre alle ore 14. Niente si sa, invece, ancora sulla data entro la quale si svolgerà il test di preselezione e questo probabilmente anche per il fatto che non è stata ancora individuata una sede idonea ad accogliere la procedura informatizzata.

Per quanto riguarda i punteggi ogni risposta esatta varrà un punto, zero punti per le domande non risposte e mezzo punto per quelle non corrette; il punteggio minimo per superare il test è stato fissato a 35 punti, fermo restando che ottenere un punteggio maggiore non darà alcun tipo di vantaggio per le fasi successive.

Una novità che probabilmente farà piacere a tutti, il fatto che i candidati conosceranno il risultato del proprio test in tempo reale, quindi appena terminato il test.

Articolo di

-

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa