Articolo di: lun, nov 19th, 2012

Lo shopping a Bologna

Condividi
Tags

Il periodo invernale è un’ottima occasione per scoprire mete differenti dai tradizionali lidi marittimi; del resto, come dice la canzone, “il mare d’inverno è un concetto che il pensiero non considera”. La città di Bologna può offrire molto, anche per tour di pochi giorni o addirittura poche ore. A partire dalla fontana del Nettuno in Piazza Maggiore, uno dei simboli della città, potete comodamente visitare le bellissime sette chiese di Piazza S. Stefano, oppure dedicarvi allo shopping lungo la centralissima Via Indipendenza. Per chi ama un turismo più raccolto, dal 1999 il comune di Bologna ha avviato un importante programma di recupero della Certosa, l’importante cimitero cittadino, all’interno del quale si trovano opere di artisti come Carlo Monari, Carlo Parmeggiani, Cesarino Vincenzi e Diego Sarti.   I finanziamenti sono arrivati in parte anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna; la somma dei diversi interventi ha permesso di procedere con lavori che sono andati ben oltre l’ordinaria gestione cimiteriale, quella che normalmente può essere portata avanti da società come Nicolini. Lo shopping, si diceva: il capoluogo emiliano è noto per il quadrato del centro storico, compreso fra Via Rizzoli, Via D’Azeglio, Via Farini e Via Castiglione. Nel pieno centro storico di Bologna, si trovano boutique per tutti i gusti. Nel quadrilatero c’è la ricchissima Galleria Cavour, dove sono locati gli atelier di stilisti famosi come Versace e Armani; del resto, si trova in Via d’Azeglio, la via dei negozi delle grandi firme, dove i modelli sono esclusivi ed i prezzi in proporzione: è il regno dei punti vendita storici, come la Maglieria d’Azeglio o Germano Zama. Vale la pena anche visitare Corte Isolani: frutto del recupero delle antiche strutture medievali del centro bolognese, è stata riadattata a galleria, ed ospita affascinanti negozi di oggettistica ed arredo casa.

Articolo di

-

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa