Articolo di: mar, lug 12th, 2011

Infezioni in gravidanza

Cistite

Durante la gestazione molte donne possono incorrere in infezioni ed infiammazioni del tratto urinario. Tra le infezioni più comuni troviamo la cistite: l’allargamento della vescica provocato dal peso del bambino può causare l’introduzione in loco di colonie batteriche. Tale patologia è molto comune, una donna su dieci ne soffre avvertendo come sintomi la perenne voglia di urinare, un colorito più scuro delle proprie urine, dolori alla schiena e talvolta febbre. Per prevenire e combattere al meglio l’insorgenza della cistite, si consiglia di bere molta acqua. In tal modo si svuota la vescica e si favorisce l’eliminazione dei batteri. Non si esclude come rimedio il succo di mirtilli rossi. Il frutto, infatti, rende la nostra pipì maggiormente acida sfavorevole, quindi, alla presenza di batteri. Più in generale vengono seguite terapie antibiotiche che prevengono la diffusione ai reni della patologia. Scontato dire che bisogna consultare uno specialista per la prescrizione degli antibiotici più adatti in stato di gravidanza.

Candidosi

La candidosi è un’altra infezione in cui potrebbero incappare le gestanti. Questa è provocata dalla presenza di un fungo negli organi genitali. I sintomi sono: prurito vulvare, e nella fase più acuta, bruciore, infiammazione, con perdite dense color latte. Anche questa patologia, come così come la cistite, è molto frequente. Il 75% delle donne ne ha sofferto almeno una volta nella vista. Di solito a scatenarla sono contraccettivi orali, corticosteroidi o estrogeni. Aggiungiamo, inoltre, che in gravidanza i cambiamenti ormonali possono favorire lo sviluppo micotico.

I rimedi da adottare in gravidanza possono essere:

- evitare saponi profumati. Le sostanze al loro interno possono favorire, infatti, la diffusione micotica.
- Favorire saponi acidi per le parti intime.
- Pulirsi i genitali partendo dalla parte anteriore e proseguire con la parte posteriore per evitare che i
batteri dell’ano favoriscano l’insorgenza della candida.
- Evitare dolci e amidacei che favoriscono le infezioni dell’intestino
- Mangiare yogurt che contrasta con la sua acidità la prolificazione di funghi.

La candidosi non è dannosa per il feto. Si può curare con pomate e saponi acidi. Per combattere la persistenza del fastidio è sempre bene rivolgersi al proprio medico.

Le infezioni citate sono facilmente curabili in gravidanza. :)

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa