Articolo di: gio, dic 1st, 2011

Bambini iperattivi e iperattivismo


I bambini iperattivi, per la psicologia, non sono solo quei bambini che presentano una spiccata vivacità caratteriale, ma sono anche bambini affetti da disturbi neurobiologici nella corteccia pre-frontale.

L’iperattività e i disturbi dell’attenzione nei bambini vengono chiamati tecnicamente sindrome dell’ADHD, Attention Deficit/Hyperactivity Disorder.
Questi sono considerati problemi neuropsichiatrici a tutti gli effetti e colpiscono soprattutto i maschietti in età scolare.

Bambini iperattivi: come riconoscerli?

L’iperattività o i bambini iperattivi si possono riconoscere nelle femminucce quando hanno difficoltà d’attenzione mentre nei bambini emerge con un comportamento iperattivo.
L’iperattività o i bambini iperattivi non possono essere riconosciuti al primo atteggiamento insolito. Quindi prima di cominciare a preoccuparsi assicuratevi che la persona che giudica vostro figlio iperattivo non sia un individuo dalla poca pazienza. Osservate vostro figlio ed appurate se la sua attenzione sia altrove. Da lì, possiamo incominciare ad individuare la radice di questa disattenzione.
Va da sé che un bambino non va additato come iperattivo solo se non riesce a concentrarsi su un argomento di scuola, oppure non è bravo su una materia. In questa analisi bisogna tener conto di più fattori. Prima fra tutti vi sono le influenze ambientali. Secondo, bisogna riconoscere l’attitudine dei bambini verso un argomento piuttosto che un altro.

Bambini iperattivi: come riconoscere i sintomi?

I bambini iperattivi solitamente si riconoscono dopo i sette anni. In quell’età, infatti, i bambini cominciano assiduamente a frequentare scuola, un contesto nel quale è molto semplice riconoscere comportamenti anomali.
Se un bambino, solitamente tranquillo, diviene agitato ed iperattivo allora potrebbe essere osservato per capire quale sia la causa scatenante di questo cambiamento. Attenti a non giungere subito a certe conclusioni. Un cambiamento di comportamento potrebbe essere indotto da un particolare periodo di stress, da un trauma o fattori esterni al quotidiano del bambino. Non dimentichiamo che l’iperattività potrebbe essere un atteggiamento adottato dal bambino per mettersi al centro dell’attenzione dei propri genitori.
I bambini iperattivi sono bambini le cui patologie vanno seguite da attenti specialisti. Quindi prima di avviare cure farmacologiche o altro, consultate sempre un medico.

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa