Articolo di: mer, ott 2nd, 2013

Ricetta delle pizzelle fritte

Condividi
Tags

Un antipasto molto gustoso da mangiare caldo, ma gradevole anche freddo, è la pizzella fritta. La ricetta è molto semplice e il risultato è sempre magnifico!

La pizzelle fritte sono tipiche della tradizione napoletana: prima venivano vendute dalle mogli dei pizzettai nei quartieri più poveri di Napoli, le quali per arrotondare friggevano alcuni dischetti di pasta di pizza con gli avanzi degli impasti; queste pizzelle venivano poi vendute alla povera gente che soprannominava questo piatto “a ogge a otte” perché aveva la possibilità di pagarle dopo otto giorni.

Oggi nei quartieri di Napoli si trovano spesso pizzelle fritte vendute per strada, ma anche nei ristoranti e nelle pizzerie le si possono trovare nel menu tra gli antipasti!

La ricetta delle pizzelle può anche variare: spesso sono condite con sugo semplice e parmigiano grattugiato, ma anche con formaggio, provolone o mozzarella!

Ingredienti:

500 gr di farina

20 gr di lievito

1 cucchiaio di zucchero

20 gr di sale

250 ml di acqua

400 gr di polpa di pomodoro

1 cipolla

1 spicchio di aglio

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

origano

sale

pepe

parmigiano (o altro tipo di formaggio)

+ olio extra vergine di oliva per friggere

Preparazione:

Per prima cosa bisogna fare l’impasto: sciogliete il lievito di birra e lo zucchero con 125 ml di acqua, versatelo poi in una ciotola contenente la farina. In un altro contenitore sciogliete il sale in altri 125 gr di acqua e versate anche questo nella ciotola. Impastate con le mani prima nella ciotola e poi sul piano da lavoro fino a formare una palla omogenea.

Rimettete la palla nel recipiente, copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per circa 2 ore in un luogo tiepido.

 

Intanto bisogna fare il sugo: in un pentolino fate soffriggere nell’olio la cipolla tritata finemente e l’aglio, poi aggiungete la polpa di pomodoro. Lasciate cuocere per almeno 20 minuti girando ogni tanto. Aggiungete infine l’origano al sugo cotto.

Grattugiate abbondante parmigiano (o altro tipo di formaggio) e mettetelo in un contenitore con un cucchiaino, così ogni commensale potrà utilizzarlo a suo piacimento.

 

Quando l’impasto sarà lievitato e avrà raddoppiato il suo volume iniziale, dividete l’impasto in 12 pezzi e lavoratene ognuno formando delle palline. Ponete le palline su una teglia da forno o un tagliere lungo e copritele con un panno infarinato; lasciatele lievitare fino a quando anche esse non avranno raddoppiato il loro volume!

Schiacciando con le dita le palline di impasto formate dei piccoli dischi con i bordi leggermente più spessi del centro.

Scaldate bene abbondante olio extravergine in una padella dai bordi alti e friggete i dischi di pasta per un paio di minuti. Ponete le pizzelle su un foglio di carta assorbente.

 

Condite le pizzelle con un paio di cucchiai di sugo e servite ancora calde!

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa