Articolo di: gio, apr 14th, 2011

Problemi di coppia: dare e avere l’eterno dilemma

Si dice che amare significhi dare senza pretendere nulla in cambio il che in qualche favola disneyana potrebbe anche essere vero, ma nel mondo reale… un po’ meno.

Si perché sebbene amare significhi dare incondizionatamente solo per far piacere all’oggetto del proprio amore è anche vero che a lungo andare il non ricevere può iniziare in qualche modo a pesare, perché parliamoci chiaro essere oggetto dell’attenzione della persona amata è un qualcosa che anche l’amante più incondizionato vuole!

Ci sono persone che sono abituate a ricevere senza dare, altre a dare senza ricevere e solitamente in una coppia c’è sempre una delle due parti che prevale in uno dei due lati.

Solitamente noi donne abbiamo la tendenza ad essere sempre insoddisfatte ed a trovare anche in presenza dell’uomo più premuroso ed attento di questo mondo, mancanze, perché parliamoci chiaro un po’ siamo nate per lamentarci.

Il dibattito “dare e avere” è da sempre oggetto di litigio nelle coppie perché fa parte di quel circolo vizioso in cui ci si accusa a vicenda di “non fare abbastanza” per l’altro e si tende a chiedere e a volere reciprocamente sempre di più senza essere disposti a donare in prima persona.

I ruoli di chi dà e di chi riceve

Bilanciare una coppia sotto questo punto di vista non è affatto facile perché, nel remoto caso in cui esista un bilanciamento equo tra le due parti, nessuno dei due se ne renderebbe conto.

Il ruolo di chi dà: tra i due la persona che dà è anche quella a cui piacerebbe ricevere, perché anche se come detto prima “si dà incondizionatamente” come diceva Totò “Ccà nisciuno è fesso” (qua nessuno è stupido), e prima o poi il non ricevere o il non ricevere un adeguato lo stesso livello di attenzioni inizia ad influenzare anche il dare, ovvero: “ma chi me lo fa fare?”.

Tutto ciò non perché si dà per ricevere ma semplicemente per la natura umana che ad un certo punto chiede per esigenza di ricevere.

Il ruolo di chi riceve: solitamente la persona che riceve è quella che più riceve e più vuole… ricevere naturalmente mica dare! E così nonostante il poveraccio dall’altra parte stia a riempire di attenzioni si deve sentir dire pure “non mi pensi più”! Quando si dice “cornuto e mazziato”!

 

Risolvere il problema: è possibile?

Ci sono persone che per natura non sono tendenti al dare, ed in quel caso ci si può sbattere la testa all’infinito ma faranno sempre il minimo indispensabile pensando di fare fin troppo.

In casi più normali invece è possibile analizzare il rapporto di coppia e rendersi conto se diamo abbastanza, certamente non possiamo regolare le azioni dell’altro e stare a ripetere le continue mancanze non darà di certo risultati, quindi quello che possiamo fare è iniziare con il dare quello che noi vorremmo ricevere ed intanto sperare che l’altro apra gli occhi rendendosi conto che magari un po’ lo meritiamo anche noi…

Oppure boh… Si accettano suggerimenti alternativi ^_^ perché questo dramma io non l’ho ancora risolto!

 

Articolo di

-

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa