Articolo di: mar, lug 19th, 2011

Etnico, sensazioni di terre lontane

L’etnico, da stile vacanziero a must per case originali ed ecocompatibili

L’etnico da tipico stile vacanziero è diventata la tipologia d’arredamento più scelta per donare originalità alle nostre case. Con l’etnico, infatti, possiamo immergerci nelle singole peculiarità di un territorio, avendo accanto a sé, materiali, disegni e forme, proprie della natura di un determinato angolo di mondo. Con il passare del tempo e la diffusione del design in tutto il mondo, anche l’etnico ha subito alcune variazioni, divenendo ancor più caratteristico in alcun caso e, comunque, maggiormente raffinato. In effetti, potremmo dire che mentre nel passato l’etnico era presente nelle case più umili, per i suoi costi facilmente abbordabili, oggi è divenuto simbolo delle case radical chic. Abitazioni di professionisti che si circondano di ottimi materiali ed originalità.

La storia evocata dall’etnico attraverso i suoi profumi ed i suoi colori

L’etnico, dunque, dilaga sempre più. In case occidentali possiamo ritrovare tranquillamente materiali dell’estremo oriente come il bambù o il tek, ma anche colori caldi della savana come l’ocra o l’amaranto.
La diffusione dell’etnico è data non soltanto da un cambiamento di gusto, in effetti, alcune tematiche d’interesse generale sono entrate nell’immaginario collettivo influenzando scelte quotidiane e stili di vita. Il problema della tutela ambientale ha inciso non poco nella scelta dei materiali per le costruzioni edili. Nell’aria si avverte un velato senso morale nello scegliere oggetti e materie prime che non danneggino la natura e, nella stragrande maggioranza dei casi, è proprio lo stilo etnico a rispettare appieno i canoni di ecocompatibilità.

La scoperta di uno stile, l’etnico, per sentirsi sempre cittadini del mondo

Inoltre, sono in molti ad aver riscoperto l’originalità del piccolo artigianato. La voglia di differenziarsi, di essere alternativi ai canoni classici e alla nuova industrializzazione a buon mercato data dalle nuove case d’arredamento, hanno condotto alcuni a rivolgersi oltre. A quei piccoli artisti del legno che meglio di altri, coniugano gusto e utilità. Ed in effetti, l’etnico è proprio questo, connubio tra bellezza e necessità. Bello ed anche evocativo in certi versi. Essì perché i suoi colori, gli aromi sprigionati dal legno, conducono a paesi lontani, da cui hanno avuto origine quei mobili e quegli accessori.
L’etnico diventa dunque, un mondo nel quale rifugiarsi, bellissimo ed intenso, che dona alla nostra casa originalità e storia.

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa