Articolo di: lun, gen 9th, 2012

Smettere di fumare: come riuscirci?

Smettere di fumare è uno dei vizi più comuni e radicati al giorno d’oggi. La sigaretta è entrata nel nostro quotidiano e ci accompagna per tutto l’arco della giornata. E’ quasi d’obbligo la sigaretta durante la pausa, dopo pranzo, dopo cena, Sembra quasi un peccato non fumarsi quella sigaretta dopo il caffè!
Purtroppo come tutti ormai sanno fumare è un vizio che nuoce gravemente alla salute, riportando gravi danni non solo ai polmoni, ma alla respirazione, alla pelle, alle vie digestive e alla circolazione. Inoltre non tutti sanno che il fumo è causa di impotenza e infertilità, argomento molto delicato e che dovrebbe essere pubblicizzato di più.

Ma veniamo a noi!

Come smettere di fumare?

Sembra un’impresa titanica, ma non impossibile! Eccovi alcuni consigli e dritte per intraprendere questa sfida e sconfiggere la sigaretta!

Innanzittutto bisogna avere la volontà di voler smettere e convincere se stessi della nostra intenzione a smettere.

Per le dipendenze più lievi, il fattore psicologico può essere molto d’aiuto.
Basta fare un facile calcolo di quanto si spende in un mese di sigarette e sgranare gli occhi davanti a tutti i soldi che lettralmente “bruciamo” in fumo.

Per i più dipendendi invece  non risulta così facile e spesso bisogna procedere per gradi.

Cerotti,gomme e sostituti della nicotina possono abituare il fumatore a diminuire la dipendenza dalla sigaretta, assumendone sempre un piccolo quantitativo per ingannare i sintomi dell’astinenza.

Da qualche anno si è diffusa la famosa sigaretta elettronica. Il suo obiettivo è quello di non stravolgere le abitudini del fumatore, mantenendo il contatto manuale con la sigaretta, con la differenza però che questa non nuoce alla salute, ma crea solo l’illusione di fumare.
Vi chiederete: La sigaretta elettronica fa male? Attualmente non ci sono fonti attendibili che ne vietino il commercio o che attestino che fanno male alla salute.

L’agopuntura è un’altra tecnica per smettere di fumare. Di origine cinese, questo metodo consiste nel pungere, tramite finissimi aghi, determinati punti dei tessuti. Questa terapia non è però raccomandata ai fumatori con una forte dipendenza. Prezzo dell’agopuntura si aggira intorno ai 550 per 2 mesi di trattamento.

Smettere di fumare fa ingrassare?
Non è del tutto falso. Ma è un fattore decisamente momentaneo, in quanto la nicotina altera i sapori, smettendo di fumare il cibo risulterà molto più saporito e appetitoso.

I benefici per chi decide di smettere di fumare non tarderanno a presentarsi, già dalle prime settimane infatti noterete un miglioramento nella respirazione e una più resistenza durante l’attività fisica.
Un’ ulteriore spinta può verificarsi per le donne in gravidanza, le quali riescono a sconfiggere la voglia di fumare a beneficio del proprio bambino. I 9 mesi di formazione e crescita del feto nel grembo materno sono fondamentali. Il bambino si nutre di ciò che la madre gli fornisce, incluso il fumo! I nascituri di madri fumatrici riscontrano nella maggioranza dei casi problemi alla respirazione, allergie e asma.

Smettere di fumare è una sfida con noi stessi. E’ una dimostrazione della nostra forza di volontà che decide di essere più forte e di non dipendere da nessuno, tantomeno da una sigaretta!

Articolo di

-

Ci sono 2 commenti
Dici la tua...
  1. giovanni nani scrive:

    Ciao sono Giovanni
    Complimenti per l’articolo, molto breve ma esaustivo! Davvero, è la forza di volontà a fare la parte del leone. Ragazzi, smettere di fumare, ne vale la vostra salute. Statisticamente un fumatore che accende 20 sigarette ogni giorno o più vive – in media – 10 anni di meno!
    Secondo te non vale la pena di farci un pensierino e rinunciare a questo vizio mortale?
    Coraggio, forza di volontà e tanta tanta pazienza!
    ciao

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa