Articolo di: mar, apr 26th, 2016

Prolattina alta: i sintomi e le analisi da fare per scoprirne i valori

La prolattina, è un ormone prodotto dalle cellule lattotrope dell’ipofisi. Infatti, la sua azione principale è quella di promuovere la produzione di latte all’interno della mammella, durante il periodo di gestazione e principalmente dopo la nascita del bambino, che potrà così essere allattato dalla madre. Dunque i livelli alti di prolattina durante la gravidanza e successivamente permettono l’allattamento. La prolattina però è un ormone che è sempre presente nel corpo della donna, e in piccole quantità anche nel corpo degli uomini, la produzione di questo ormone al di sopra dei normali livelli, al di fuori del periodo di gravidanza nella donna, può essere causato invece da diverse patologie. 

La prolattina Alta, può indicare infatti, una produzione eccessiva di questo ormone, se il medico riscontra quest’anomalia nei valori di prolattina, solitamente si può rimandare ad una patologia fisica che ne può destabilizzare la corretta produzione. Le donne che soffrono di ovaio policistico, e quindi hanno diversi problemi ormonali legati alle ovaie che non riescono a completare completamente l’ovulazione, possono anche avere problemi di prolattina alta. Altre patologie che possono dare questo risultato clinico sono l‘Adenoma Ipofisario, un tumore benigno che causa proprio l’eccessiva produzione di prolattina. L’ipotiroidismo, causato da un malfunzionamento della tiroide che non riesce a controllare la produzione di ormoni ideale per l’organismo. La gravidanza isterica, oltre ad altri sintomi, dovuti a questa condizione psicofisica, il corpo convinto di essere in gravidanza, potrebbe reagire aumentando i livelli di prolattina nel sangue. La radioterapia, utilizzata nella cura dei tumori, ha diverse controindicazioni tra le quali l’aumento di produzione di quest’ormone.

 I sintomi che possono essere rilevati quando si secerne una quantità troppo alta di prolattina possono essere: vomito, depressione, perdita di capelli e nausea. nella donna in particolare si possono riscontrare problemi come la Oligomenorrea, l’amenorrea, aumento del seno, dolore al seno e calo del desiderio. Negli uomini invece gli alti livelli di prolattina possono causare impotenza, riduzione del testosterone e infertilità.

Per scoprire se i livelli di prolattina nel sangue sono superiori alla norma, basta la prescrizione da parte del vostro medico di base di un’esame del sangue che possa rivelare i livelli di prolattina. Nel caso il livello dell’ormone superi quelli normali, e non siate in gravidanza o siete uomini, il medico potrebbe far ripetere l’esame, per essere certo che questo innalzamento non sia stato solo dovuto da un alto livello di stress. In caso di conferma, il medico prescriverà allora altri esami per costatare da cosa deriva questo livello di prolattina alto, dato che una delle cause è un malfunzionamento della tiroide, uno degli esami che dovrete fare sarà proprio quello per costatare il funzionamento corretto della tiroide. Inoltre, il medico potrebbe consigliare anche una visita dal ginecologo e una ecografia per controllare lo stato delle ovaie nella donna. Mentre per l’uomo si devono svolgere anche analisi per controllare i livelli di testosterone.

Infine, per essere certi che la causa non sia un tumore all’ipofisi, e sempre meglio fare anche una risonanza magnetica o una TAC, in questo modo il medico potrà avere un quadro clinico completo, e stabilire la causa degli alti livelli di prolattina.

Anche per le donne in gravidanza, viene comunque effettuata l’analisi della prolattina nel sangue, perché questi valori devono comunque rientrare all’interno di un parametro specifico. Per conoscere i giusti valori dell’ormone durante la gravidanza, e approfondire l’argomento, potete andare su donnafemminile.it dove troverete tutte i valori giusti, le cause e i sintomi in caso di prolattina alta.

La salute è un aspetto importante della propria vita, per questo motivo è necessario conoscere e fare prevenzione, andare dal medico per un check up completo anche quando non rilevate sintomi particolari, potrebbe salvarvi la vita, o comunque assicurarvi che stiate bene.

Per ulteriori informazioni potrete consultare la pagina dedicata alla Prolattina alta su http://www.donnafemminile.it/

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa