Articolo di: mar, nov 22nd, 2011

Caffè e cioccolata futuri beni di lusso? Secondo gli Usa sì!

Per alcuni, l’idea di perdere per sempre cioccolata e caffè è a dir poco insopportabile. Ed in effetti, è meglio cominciare a farsene una ragione, perchè dai prossimi anni, il caffè è la cioccolata saranno talmente rari da essere solo merce per ricchi.

Caffè e cioccolata prossimi beni di lusso, se non si adotteranno politiche pro – ambiente

Secondo una nota rivista di cibi e diete, l’americana Good, alcune pietanze sarebbero in dirittura d’arrivo, cioè in via d’estinzione. La progressiva sparizione di queste pietanze sarebbe dovuta al cambiamento che il clima sta subendo in questi anni. Se le nazioni non adotteranno da adesso delle politiche atte alla tutela dell’ambiente, molte tipologie di piante che oggi conosciamo e di cui usufruiamo per alimentazione e salute, non saranno altro che un vano ricordo.
Il magazine ha pubblicato una lista di 8 cibi che rischiano di scomparire, addirittura avvisando i propri lettori di farne ampie scorte in casa, prima che sia troppo tardi. Decisamente allarmistico per i nostri gusti, in pieno stile USA, ma il rischio c’è e non possiamo negarlo. L’innalzamento delle temperature, piogge continue e copiose, siccità, inondazioni sono, ormai, sotto gli occhi di tutti e sarebbe francamente da ingenui non pensare che oltre a rischi per la vita non cambi anche l’assetto di flora e fauna sul pianeta. Questi sconvolgimenti, infatti, danneggiano non poco le produzioni di caffè, cacao, miele, cereali ed altre piante di uso comune per l’alimentazione.

A remare contro è anche l’economia. Le tante piogge, infatti, spostano le produzioni di caffè dal Brasile, Vietnam e Africa verso altitudini maggiori, provocando l’aumento dei costi di trasporto per suddetta merce.

Caffè e cioccolata come beni di lusso? Auguriamoci vivamente di no, altrimenti sarebbe un disastro!

Articolo di

-

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa