Articolo di: gio, mar 29th, 2012

Dieta e carboidrati: un unione possibile

dimagrire consumando carboidratiDieta dei carboidrati: il sogno di tutte le donne

La dieta dei carboidrati era sino a qualche tempo fa un vero e proprio miraggio per tutte quelle donne che, pur dovendo perdere qualche chilo, proprio non riuscivano ad abituarsi all’idea di dover rinunciare a pasta&co.
Invece pare che le cose stiano cambiando anche in fatto di dieta; così dopo la riabilitazione del cioccolato, da alimento ultra-ingrassante a cibo addirittura benefico per la linea, ecco arrivare un’altra novità in fatto di diete. Si perché la pasta è stata ufficialmente reintegrata nelle diete dimagranti!
La prima cosa da dire è che ogni dieta si basa su principi completamente diversi, il che ci suggerisce che la dieta dei carboidrati è indicata soprattutto per chi tende a sentirsi affaticato, soffre di problemi digestivi e ha poca tolleranza al senso di fame!

Dieta: qualche chiarimento sui carboidrati

Da sempre si sostiene che i carboidrati, quindi non solo pasta ma anche pane, patate, avena e riso, sono da considerarsi come i primi nemici della prova costume.
La nomea di alimento ingrassante deriva dal fatto che i carboidrati sono soprattutto zuccheri, quindi legati all’insulina e alla glicemia. Ma l’errore, sino ad oggi, è stato proprio quello di associare la forza ingrassante di un piatto o di un alimento rapportandolo alle calorie, mentre è l’indice glicemico quello al quale si deve guardare.
L’indice glicemico è appunto la velocità con la quale il nostro corpo fa aumentare la glicemia e quindi l’insulina che è appunto l’ormone che immagazzina gli zuccheri sotto forma di grassi e non li smaltisce.
Ebbene l’indice glicemico della pasta è basso e cala ulteriormente quando la pasta viene cotta al dente, con il vantaggio di apportare una buona dose di carburante al nostro organismo.
Ma come costruire una giusta dieta basta sulla pasta?

Dieta dei carboidrati: come costruirla in maniera efficacedimagrire senza rinunciare a pasta e pane

In linea di massima le regole da seguire per una buona dieta basata sui carboidrati sono semplici: le dose devono essere moderate e i condimenti leggeri, senza dimenticare di alternare i carboidrati, il che significa che se mangiate la pasta dovete evitare il pane.
I carboidrati possono essere consumati due volte al giorno in dosi moderate e i condimenti devono sempre essere poco calorici, quindi a base verdure, pomodoro fresco, limone e tante spezie che danno sapore ma non apportano calorie. Da evitare quindi i soffritti, e preferire i condimenti con poco olio, con aglio e cipolla stufate anziché fritta, usate preferibilmente olio di oliva a crudo.
A queste accortezze si aggiungono tutte le altre solitamente adottate nelle altre diete; quindi bevete tanta acqua, consumate molta frutta e verdura, fate attività fisica ed evitate gli alcolici.

Articolo di

-

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa