Articolo di: mer, dic 14th, 2011

Calcolo ovulazione: riconosciamo i sintomi dell’ovulazione

Condividi
Tags


Con il calcolo dell’ovulazione cerchiamo di capire quali sono i giorni fertili.

Care amiche, siamo solitamente abituate a studiarci i sintomi premestruali e a cercare di alleviare i dolori che durante il ciclo ci attanagliano non poco.

Oggi cercheremo di capire come fare un calcolo dell’ovulazione. Il calcolo dell’ovulazione ci aiuta a sapere quando siamo fertili attraverso tutta una serie di segni che il nostro corpo ci invia.

Riconosciamo i sintomi dell’ovulazione

Vediamo prima di tutto in cosa consiste l’ovulazione.
L’ovulazione è il momento in cui dall’ovaio viene rilasciata una cellula uovo. Questo evento accade al 14° giorno del ciclo mestruale. Ma attenzione, non per tutte il calcolo dell’ovulazione diviene matematico. Ogni donna può avere delle variazioni di qualche giorno.

Stesso discorso vale anche per i sintomi. Alcune donne, durante il periodo dell’ovulazione, possono avvertire alcuni fastidi, altre, invece no.

I sintomi più comuni sono: dolori al ventre, piccoli sanguinamenti vaginali, crampi, rigonfiamento del seno e maggiore desiderio sessuale.
Altre donne non avvertono nulla. Molto comune è invece un cambiamento del muco cervicale, che diviene più abbondante.

Altro segnale è l’aumento della temperatura basale che resta alto di mezzo grado fino al flusso mestruale. Per verificare la temperatura in farmacia sono in vendita degli appositi termometri che permettono di individuare con precisione la nostra temperatura basale. La misurazione va fatto ogni giorno prima di uscire dal letto e vanno segnati su una tabella tutti i dati giorno per giorno per orientarsi meglio. Le possibilità di fecondazione sono più ampie nei due o tre giorni che precedono il punto più alto della temperatura. Tale misurazione può essere utilizzata anche come metodo contraccettivo. In questi giorni, la coppia non dovrà avere rapporti sessuali. Anche perché non esiste un modo per prevedere l’ovulazione in anticipo e gli spermatozoi possono sopravvivere nell’utero anche fino a 3-4 giorni. L’ovulo, invece, ha una vita di massimo 12-24 ore.

Articolo di

Scrivi un commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

aa